Lettera al Nuovo Volontario

Soci Alpini & Soci Aggregati

Uomini & Donne: uguali diritti ed uguali doveri

 

La Protezione Civile è stata la prima componente dell’ Associazione Nazionale Alpini che si è aperta all’ingresso delle Donne Volontarie.

La Protezione Civile è stata la prima componente dell’Associazione Nazionale Alpini che ha previsto per i Soci Aggregati di portare le insegne Associative e partecipare in divisa ad ogni manifestazione ivi compresa l’Adunata Nazionale.

 

Se Tu ….. semplicemente ….

 

Se, quando necessita, accetti la fatica sotto il sole o sotto la pioggia.

Se stanco e sporco continui  a prestare soccorso, ad impegnarti per la collettività senza eccessivi protagonismi  e cerchi con il tuo comportamento di trasmettere ottimismo e fiducia nella Vita con un  pizzico di allegria a Coloro che, colpiti dalla calamità, hanno perso momentaneamente la Speranza e voglia di Lottare, Costruire e Ricominciare.

Se accetti anche sacrifici e scomodità temporanee pur di essere d’aiuto, nello spirito proprio di quell’ “alpinità” caratterizzante l’Associazione per diversi aspetti unica nel panorama Italiano.

Se proseguendo l’ impegno con caparbietà ed orgoglio di Uomo e di Volontario  fai propri quei Valori e quello spirito di coloro che,  portando il Cappello durante la naja, hanno imparato:

Scoprirai così che TUTTI  hanno pari diritti e pari dignità all’interno della P.C. A.N.A. VAL SUSA, non importa se sono uomini o donne, giovani o vecchi, esperti in operazioni di soccorso o nuovi arrivati come Te. 

Da noi non conta la posizione sociale e lavorativa raggiunta nell’ordinarietà della Vita quotidiana, né il censo o l’inclinazione politica, né altre classificazioni.

Conta la serietà del fare e dell’agire, la stretta di mano autentica, la fiducia data e ricevuta,il rispetto proprio ed altrui.

Chiunque è capace di usare un badile o un piccone, chiunque può esser chiamato a pulire latrine, chiunque ha il dovere di usare al meglio le sue capacità sia manuali che intellettuali senza pregiudizi, preconcetti o negazioni.

Nessuno obbliga ad essere Volontari di Protezione Civile, nessuno ancor di più obbliga ad essere Volontari di Protezione Civile dell’ Associazione Naz.le Alpini Sezione Val Susa.

Se si accetta volontariamente di essere nelle nostre file, si verrà inseriti in un’Organizzazione unica dove non vi sono steccati separatori, non vi sono Volontari più importanti   o meno ma solo Uomini e Donne che hanno uguali diritti ed uguali doveri

 nel rispetto di quei Valori che, tanto in tempo di guerra quanto in tempo di pace, hanno fatto e fanno grande il Corpo e l’Associazione Nazionale Alpini.

 

 Il coordinatore Sezionale alla P.C.

Parisio Paolo